Ai nastri di partenza la Festa Del Fumetto Di Policoro

Pochi giorni ancora e aprirà i battenti la prima Festa del Fumetto e della Letteratura per Ragazzi in programma a Policoro in Piazza Eraclea e dintorni. Balloon, questo il nome dell’evento, che prende il nome dal famoso palloncino, o nuvoletta, che contiene i testi nei fumetti, proporrà una due giorni ricca di appuntamenti per bambini, adulti, esperti del settore e semplici curiosi.

I laboratori di fumetto cominceranno fin dalle prime ore del festival e proseguiranno per tutti i due giorni, grazie agli ospiti invitati. I disegnatori di Lupo Alberto e Tex, Silver e Corrado Mastantuono,  Clod e Palumbo, rispettivamente disegnatori di Sturmtruppen e Diabolik, disegneranno per il pubblico regalando i disegni con firma e dedica e proporranno corsi di fumetto per bambini e ragazzi.
Un corso su questa tecnica di illustrazione, sarà tenuto anche da Rosario Raho. Durante la festa cartelli appositi e i flyers con il programma indicheranno gli orari dei laboratori e dei disegni per i visitatori.

Balloon sarà anche proiezione di cartoni animati di grandi personaggi del fumetto come Pimpa, Corto Maltese, Barman, Diabolik, i Puffi, Charlie Brown e la sua cricca, i supereroi Marvel. Proiezioni che saranno effettuate nella sala parrocchiale della Chiesa Madre di Policoro, adiacente alla piazza principale della festa.
Cinque mostre originali di tutti i protagonisti ospiti dell’evento e poi ancora giochi antichi e popolari per i più piccoli, e tecniche di creazione di personaggi con materiali di riciclo.

A chiusura della prima serata di sabato in Piazza Dante ci sarà il concerto del gruppo ResPubblica, a cura della Mela di Odessa, partrner di Balloon. A chiusura della festa, domenica sera, la premiazione del concorso a fumetti che ha visto protagonisti più di 450 bambini delle scuole elementari del metapontino.

di GIANNI CELLURA

Lascia un commento

È possibile utilizzare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>